Home | Amici Vini lago di Garda | Azienda Agricola Pasini San Giovanni ITA | ENG | DEU

Facebook   Twitter   Instagram
Impronta carbonica


Il 2012 rappresenta l’ideale completamento del programma di controllo delle emissioni di CO2 iniziato con Ita.Ca nel 2009, grazie all’ottenimento della certificazione dell’impronta carbonica, presente già dallo scorso anno sulle etichette di tutti i nostri vini.
L’istituto di Certificazione CSQA - Valore Italia ha infatti approvato e certificato nel 2012 il complesso sistema di controllo della filiera produttiva Ita.Ca applicato dal gruppo Sata, che fin dal 2009 ci ha permesso di analizzare le emissioni di gas serra della nostra azienda, al fine di individuare le situazioni critiche dalle quali partire per ottenere il minor impatto ambientale possibile.

Di seguito riportiamo i principali accorgimenti utili alla riduzione delle emissioni di gas serra che abbiamo attuato nel corso del triennio 2009-2011, grazie al lavoro svolto nell’ambito del progetto Ita.Ca


L’impronta carbonica rappresenta un valore utile alla sensibilizzazione generale del consumatore nei confronti del rispetto per l’ambiente ed un parametro che possa sollecitare le aziende all’ottimizzazione dell’utilizzo energetico all’interno della proprio filiera produttiva. Un vino un po’ più “pulito” e responsabile, nato dalla cura per l’ottenimento di una qualità elevata e aderente alle peculiarità territoriali, da rispettare e salvaguardare costantemente.

Nel 2015 Jari Nicolò Lattunen ha realizzato la sua tesi di laurea in enologia studiando il protocollo Ita.Ca e calcolando l’impronta carbonica 2014 della nostra azienda... un po’ del suo 110 è anche nostro!